mercoledì, giugno 24, 2009

Alla ricerca della ciambella perfetta

Da sempre o almeno da quando ho imparato a far pasticci, sono alla ricerca della ciambella perfetta: quella morbida, quella profumata, quella da inzuppare nel latte della prima colazione, insomma quella della nonna!!!
La mia di nonna faceva tutto rigorosamente a caso, mai vista in casa sua una bilancia o un misuratore di liquidi. Sicuramente il suo segreto stava anche nello stampo da ciambella usato e riusato e avuto in regalo da un lontano cugino toscano, nel suo forno a gas e nella sua esperienza.
Ieri sera sentendomi già un pò triste per dover affrontare la colazione di oggi con una merendina industriale, dopo aver naturalmente rimesso a posto la cucina, lavato lavello e fornelli, ho ricominciato a sporcare.
Non è come quella della nonna, ma questa ciambella gli assomiglia molto!!!!
p.s La foto manca già di una parte!! Troppo profumata e soffice per resistere alla tentazione di assaggiarla ancora tiepida !




Ciambella al latte (da l'Enciclopedia della cucina italiana di Repubblica)
400 gr di farina
150 gr di zucchero
70 gr di burro
2,5 dl di latte
2 uova
1 dl di marsala secco
1 limone
1 bustina di lievito
sale
Disporre la farina in una ciotola e al centro versare una presa di sale, il lievito, lo zucchero, una grattuggiata di scorza di limone
le uova e 50 gr di burro ammorbidito a pezzetti.
Amalgamate bene e aggiungere un pò alla volta il latte e il Marsala.
Ungete lo stampo della ciambella con il burro rimasto e infarinate leggermente.
Infornate a 180 gradi per circa 45 minuti.

Etichette: , ,

7 Commenti:

  • At 6/25/2009 11:35 AM, Blogger cannella said…

    Siamo due ossessionate...tu con la ciambella, io con i croissants...che facciamo? Accendo la mia Nespresso o accendi la tua?

     
  • At 6/25/2009 11:50 AM, Blogger graziella said…

    Facciamo che ora accendo la mia che la tua l'abbiamo abbondantemente spremuta questo Marzo!
    Ti aspetto!!!

    Ah! Porta anche i croissants naturalmente!!

     
  • At 6/29/2009 5:47 PM, Anonymous silvia said…

    e allora se si parla di ossessioni eccomi qua! io le ho tutt'e due. faccio la ciambella romagnola e rimpiango il plum allo yogurt, faccio le briochine integrali e rimpiango le girelle...però col marsala non avevo mai provato se non la torta di mele. Proverò anche questa. grazzzie, silvia

     
  • At 6/30/2009 5:10 PM, Blogger graziella said…

    @Silvia mi sembra che anche tu sia proprio messa bene!
    Ciambella romagnola???? Il nome mi ispira moltissimo, devo cercare di capire che cos'è!
    VIA ALLE RICERCHE!

     
  • At 7/01/2009 5:51 PM, Anonymous silvia said…

    Graziella le ricette si moltiplicano. oggi mi sono svegliata alle 5 e se non riesco proprio a riaddormentarmi divento una belva. allora ne ho infornate 2.
    250 grammi di farina, 70 gr di burro,10 grammi di strutto, 100 grammi di zucchero, mezza bustina di lievito, un uovo grande e la raschiatura di un limone. in forno a 180 gradi per 20' la foto la puoi vedere domani sul mio blog. baci
    si.

     
  • At 7/17/2009 11:03 PM, Anonymous Anonimo said…

    strutto?

    ecco la mia ciambella perfetta:

    1 tazza olio di semi
    1 tazza succo misto limone/arancia
    2 tazze zucchero
    4 uova
    4 tazze farina (qb)
    2 bustine lievito
    1 pizzico di sale x uovo
    aromi a piacere (uvetta, gocce di cioccolato)
    solito procedimento albumi a neve e tuorli con lo zucchero

    ottima da marmorizzare con parte dell'impasto arricchito di cacao amaro

    questa torta senza burro senza latte e soprattutto senza strutto è la migliore che abbia mai provato

    e non mettete strutto nei dolci!

     
  • At 7/19/2009 10:21 AM, Blogger graziella said…

    Io lo strutto non lo uso praticamente mai!
    La tua ricetta mi sembra interessante, ma un "nomino" non ce l'hai????
    A presto!

     

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine