venerdì, dicembre 09, 2005

Stasera "pasta al forno" e a Natale?

Ho appena saputo che probabilmente il giorno di Natale festeggeremo con la famiglia a casa mia!
Ho già cominciato a pensare al menù, che vorrei fosse un classico, ma magari con qualche cosina diversa dal solito. Dovrò sfogliare tutti i miei libri di cucina per trovare qualche idea stuzzicante.
Intanto ho dovuto preparare qualcosa da lasciare ai miei due "uomini" che stasera cenano da soli. Il "maritino" ha tante buone qualità, ma quella di cucinare di sicuro gli manca. Il menù di quando "mamma non c'è" è : pasta con il tonno o tortellini al burro, per secondo due uova strapazzate (all'occhio è già più complicato) e fagioli (in scatola). Devo lasciare qualcosa di pronto, ma anche di non troppo complicato da riscaldare. Per fortuna hanno inventato il forno a microonde. Ho sempre rimproverato a mia madre di essere stata troppo premurosa con i miei fratelli (perchè sono maschi) e con mio papà, me credo di andare nella stessa direzione. Non arrivo ad alzarmi alle 5 del mattino per mettere sul fuoco la macchina del caffè, come faceva lei, ma preparare il panino e il dolcino per quando il "grande" mangia in ufficio, quello si! Il guaio è che una volta presa l'abitudine, poi non si riesce più a tornare indietro. Mi devo imporre che con mio figlio sarò diversa, ma non so che non ci riuscirò.
Stasera troveranno la "pasta al forno" che è facile da riscaldare! Io la faccio in vari modi, ma questo è il più semplice:
besciamella (1 litro di latte, 1 etto di burro, 1 etto di farina) , prosciutto a cubetti, piselli (passati in padella con un pò di scalogno), mozzarella (oggi avevo anche un pò di fontina valdostana) e alla fine abbondante grana sulla superficie così si dorerà bene in forno (a 200 gradi per 15 minuti).

3 Commenti:

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine