domenica, agosto 13, 2006

Auguri zio!!!


E' venuto il momento di festeggiare anche l' anniversario della nascita di una delle persone più simpatiche che conosca!
E' vero! A volte è più fastidioso di una zanzara, ma come potremmo fare a meno delle sue battute e delle sue cattiverie dette sorridendo?

Lo zio Remy detto anche O.G.B. oggi diventa più vecchio di un anno, che , diciamoci la verità,
in mezzo ai tanti che ormai possiede, fa ben poca differenza!
L'idea era quella di festeggiarlo con una delle cose che il "giovinotto" ama di più fare e che gli riesce anche molto bene, ovvero il pane!!!
Allora a lui dedico questa treccia, fatta senza l'aiuto di Alice, e già questo è un mezzo miracolo! I semini sono come il festeggiato! Un pò fastidiosi sotto i denti, ma rendono tutto molto più buono!!!

Auguroni zio!!!!!!

Per la treccia (da l'Enciclopedia della cucina italiana)
500 gr di farina0
30 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di semi di papavero
1 cucchiaio di semi di sesamo
1 cucchiaio di rametti di rosmarino essicati (nella ricetta originale hanno usato semi di papavero, cumino e fiocchi di miglio)
1 uovo
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e acqua tiepida.
Sciogliete il lievito e lo zucchero in 3/4 cucchiai di acqua tiepida, poi impastateli in una ciotola con la farina, unendo 2,5 dl d'acqua tiepida, 2 cucchiai di olio e un pizzico di sale.
Sulla spianatoia lavorate l'impasto e dividetelo poi in tre palle, ungetele d'olio, copritele con un telo e fatele lievitare per 2 ore.
Riprendete le palle e formate dei lunghi cilindri.
Sbattete l'uovo con un goccio d'acqua e spennellate i tre filoncini, poi passateli ognuno in un tipo di semini.
Formate la treccia e lasciatela sulla placca del forno tiepido a lievitare ancora 30 minuti.
Cuocete per 40 minuti a 180 gradi.

8 Commenti:

  • At 8/13/2006 12:14 PM, Blogger cannella said…

    Secondo me per colpa dell'inistenza di Remy a panificare a mano, l'Alice s'è incacchiata...
    Comare, che splendore di treccia!!! Bisognerà fare in modo che l'OGB compia gli anni tutti i giorni ;-PPPPP

     
  • At 8/13/2006 12:56 PM, Anonymous Graziella said…

    Era davvero buonissima! Credo il pane più buono che io abbia prodotto fin'ora!
    Ma non diciamolo a Remy altrimenti ci fa impacchettare Alice & C.!

     
  • At 8/13/2006 12:56 PM, Blogger gli scribacchini said…

    Ecco, adesso che non fumo più come le giustifico quelle due gocce che escono dagli occhi?
    Grazie, Remy
    P.S. quando ritroverò l'uso della parola ci risentiamo.

     
  • At 8/13/2006 2:56 PM, Anonymous terry said…

    Ma che bello!!!
    Sia per il compleanno dello ZIONE si aper la super treccia impastata con le sante manine e braccine della Graziella!;-)
    OHHH di super stupore!;-)

    L'hai presa dal libro su cui ho sbavato l'ultima volta?
    Devo ancora caricarmi la carta poi l'acquisto!;-) ...molto bello e molto panoso!

    Un baciotto in fronte e complimentoni!

    La Terryna

     
  • At 8/15/2006 7:15 PM, Blogger rosso fragola said…

    che meraviglia questa treccia, lo credo che era buonissima.
    Auguri Remy!

     
  • At 8/16/2006 10:12 AM, Anonymous lizzy said…

    Ma qui si mangia. Mi piace questo blog. Oh! scusa, non mi sono presentata. Sono Lizzy e sono passata di qui leggendoil blog di Zora. Bauu

     
  • At 8/16/2006 11:42 AM, Anonymous Graziella said…

    Ciao Lizzy, io ti conosco bene perchè sei un'affezzionata lettrice di Cannella!
    Sono felice della tua visita ripassa presto! Ciao!

     
  • At 8/16/2006 11:55 AM, Anonymous Graziella said…

    Rosso Fragola, non credevo nemmeno io ai miei occhi!! E la foto è anche bruttina!!! ciao!

     

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine