mercoledì, marzo 01, 2006

Le "mie" melanzane alla parmigiana

Spero che nessun cultore della vera melanzana alla parmigiana passi ora da queste parti! Questo è il mio modo di farle e spero di non offendere nessuno!

In tempo di "digiuno e astinenza" forse non sono il massimo, ma sono una delle cose che mi piacciono di più in assoluto e da un pò di tempo si è "convertito" alla parmigiana anche lo scettico Jazzer!
Quindi eccole a voi! Servono:
1 grossa melanzana (dicono che quelle viola siano migliori, ma anche quelle classiche vanno benissimo!)
1 mozzarella o altro formaggio a piacere
abbondante parmigiano o grana
passata di pomodoro
origano
olio per friggere
Taglio a fettine piuttosto sottili le melanzane. Francesco dice che andrebbero fatte asciugare al sole, ma per evitare che la signora del piano di sopra ci sbatta da sopra la polvere dei suoi tappeti, io le metto cosparse di sale sotto ad un peso in modo che perdano la loro acqua.
Affetto in anticipo anche la mozzarella, così anche lei "sgocciola".
Asciugo le melanzane con carta assorbente e le friggo nell'olio caldo ( mi spiace per il club del "fritto no grazie!", ma sono davvero fantastiche così). Alcuni usano infarinarle prima, ma secondo me è inutile.
Preparo una pirofila da forno cosparsa con un pò di salsa di pomodoro (io ho usato quella che avevo preparata l'agosto scorso!) copro con le melanzane, aggiungo la mozzarella, una spolverata di grana, un pò di pomodoro e l'origano. Continuo con gli strati fino a terminare gli ingredienti, finisco con il pomodoro e il grana! Metto nel forno per 10/15 minuti a 200 gradi.

P.s Non ho ancora capito se si chiamano così perchè hanno il parmigiano o perchè sono originarie di Parma! Cuoco d'artificio mi aiuti?

26 Commenti:

  • At 3/01/2006 4:27 PM, Blogger Gaia said…

    ciao graziella, non mi è arrivata la tua mail! riprova pure che stasera ricontrollo!
    tutto bene???!

     
  • At 3/01/2006 5:50 PM, Blogger cannella said…

    Sono come le mie, eccetto per il fatto che sono fritte e perché mia mamma mi ha insegnato che se il prosciutto cotto inizia a "fare le orecchie", ci metti anche quello (infatti Alberto sospetta SEMPRE delle date di scadenza quando le fa mia mamma). MMMMIIOOO DDDDIO, speriamo che non passi di qui qualche esperto di parmigiana!!!

     
  • At 3/01/2006 6:57 PM, Blogger gli scribacchini said…

    Io proverei senza parmiggiano ma, se ne avanza un po', va bene anche così.
    Remy

     
  • At 3/01/2006 7:25 PM, Anonymous Graziella said…

    Non credo avanzi nulla Remy! Ma mentre le mangiamo ti pensiamo!

    Cannellina ho appena buttato un etto di prosciutto cotto che oltre alle orecchie aveva fatto anche le mani, infatti bussava alla porta del frigo!

     
  • At 3/01/2006 8:42 PM, Anonymous w2y said…

    Cheee? "1 mozzarella o altro formaggio a piacere" solo ed esclusivamente mozzarella. A sud - dove nasce la "tièdd d m'lingian" - la parmigiana deve essere filante di mozzarella. Una derivazione della moussaka greca, o la tiani araba. Nasce a sud, e per la difficoltà a pronunciare un lessico sì mediterraneo ma troppo duro, si preferì storcere la somiglianza con la parmiciana , l'insieme dei listelli di legno che formano la persiana.
    Un piatto da preparare con l'amore giusto verso la cucina, senza fretta. e senza particolari avversioni...
    Viva i fritti all'olio!!!

     
  • At 3/01/2006 9:57 PM, Blogger topozozo said…

    A proposito, ho appena scoperto che l'Artusi chiama pet(r)onciani le melanzane. Sarebbe bello sapere il perché (forse è una denominazione locale).

    Comunque la ricetta pare ottima! Io però col prosciutto non le ho mai mangiate...

     
  • At 3/01/2006 10:01 PM, Blogger berso said…

    COMPLIMENTI w2y .
    La risposta è esatta. Il piatto, di parmigiano non ha niente, l'etimologia del termine deriva proprio da quello.

    Non avrei saputo spiegarlo meglio.

     
  • At 3/02/2006 8:43 AM, Blogger RoVino said…

    Ciao Graziella,
    le melanzane alla parmigiana sono di origine emiliana, quindi, Parma e il parmigiano c'entrano in egual misura.
    Questa dovrebbe essere la ricetta originaria:

    Ingredienti:
    - 1 Kg di melanzane
    - 200 gr di cipolla
    - 150 gr di salsa di pomodoro
    - 150-200 gr di parmigiano grattugiato
    - foglie di basilico fresco
    - 50 gr di mozzarella
    - 2 uova sode
    - olio di oliva
    - sale e pepe

    Tagliare le melanzane nel verso della lunghezza a fette di c.a. 2 cm l'una. Salare e lasciarle riposare per c.a. 2 ore. Friggerle in padella con olio abbondante e friggere anche la cipolla affettata. Mettere in una teglia, unta d'olio metà delle melanzane, che verranno coperte con metà del parmigiano, la cipolla, la salsa di pomodoro, le foglie del basilico. Ricoprire con l'altra metà delle melanzane, del parmigiano e un po' di salsa di pomodoro. A metà cottura nel forno decorare con le fette di uova sode e la mozzarella.
    Roberto

     
  • At 3/02/2006 9:00 AM, Blogger RoVino said…

    Per topozozo. La petronciana è una varietà di melanzana siciliana, infatti i siciliani dicono che "parmigiana" deriva dal quel termine. Di fatto, dato che le melanzane alla parmigiana le fanno un po' ovunque, è difficile risalire alla prima regione che le ha fatte (con tutte le varianti del caso). A volte l'etimologia della parola suggerisce qualcosa.
    Io non sono un esperto quindi potrei sbagliare, ma trascurando la provenienza estera della melanzana, penso che il termine "alla parmigiana" non possa avere origini nel sud Italia.
    Mi vengono in mente gli spaghetti "all'amatriciana", che infatti vengono da Amatrice.
    Roberto

     
  • At 3/02/2006 11:07 AM, Anonymous Jazzer said…

    Mah... io ho forti dubbi, visti gli ingredienti, che questo piatto sia di origine emiliana!!! Direi che mi convince di più la spiegazione di w2y.
    Che poi mi interessa pure poco da dove arrivini... basta che la loro fine sia nella mia pancia!!!

     
  • At 3/02/2006 1:58 PM, Anonymous fa said…

    a Roma ci si mette anche la mortadella! ;)
    Ovvero: la mia mamma ci mette tutti gli avanzi che ha in frigo!
    Fritta è buona, ma per mangiarla anche tutti i giorni io uso le melanzane grigliate...
    E' ottima anche con le zucchine!

     
  • At 3/02/2006 2:05 PM, Anonymous Francesca said…

    che bontà Graziella!!!
    ti dico come piacciono a me:
    non fritte, con mozzarella e parmigiano, SENZA nessun tipo di salume!!
    Ciao!!:))

     
  • At 3/02/2006 5:16 PM, Anonymous Graziella said…

    Grazie a tutti per le vostre indicazioni.
    Alla fine ho capito che con il prosciutto o la martadella, fritte o ai ferri, emiliane o quasi greche, queste melanzane piacciono un pò a tutti!

     
  • At 3/02/2006 10:42 PM, Blogger rosso fragola said…

    ottime Graziella, ne mangerei in quantità industriali, ma senza affettato!
    Ciao!

     
  • At 3/03/2006 3:42 PM, Blogger topozozo said…

    @laVINIum: grazie della precisazione, sospettavo un'origine locale/dialettale ma mai mi sarei aspettato che la pet(r)onciana fosse siciliana!
    Sulla questione "all'amatriciana" vs. "alla matriciana" mi viene in mente il buon Beppe Bigazzi, non so perché... ;-)

     
  • At 3/03/2006 4:23 PM, Blogger Lucia said…

    solo io le paso nell'uovo e nella farina prima di friggerle??

     
  • At 3/04/2006 12:22 AM, Blogger gli scribacchini said…

    Uè, Graziella! Passavo di qua prima di andare a nanna e mi ritrovo 'sta goduria! Ma tu sei un pericolo pubblico, se non fosse che ho già lavato i piatti potrei anche pensare di farle ora!
    'assie :-)))
    Patt

     
  • At 3/04/2006 9:18 AM, Anonymous Francesca said…

    cioa Graziella dove sei?
    Buon finesettimana!!!

     
  • At 3/05/2006 4:58 PM, Anonymous terry said…

    Insomma vuoi postare tutte le tue succulenti ricette che mi hai declamato! Almeno che io abbia la possibilità di guardare le foto! ;-)...visto che ti sei sbaffata tutto tu e le tue fameliche colleghe! ;-p

    E' rimasta una fetta di cheesecake? ;-)

    Spero stiate passando una bella domenica!

    baciotti

    Terry

     
  • At 3/05/2006 5:55 PM, Blogger ape said…

    per lucia: anche io le passo nell'uovo e farina per friggerle..certo sono più pesanti, ma anche più gustose..il colesterolo farà un'eccezione!

     
  • At 3/05/2006 10:18 PM, Anonymous Graziella said…

    Ciao Terry adesso provo a scrivere qualcosa e a mettervi le foto, oggi vento e pioggia mi hanno conciliato il sonno!
    Il cheese-cake non è ancora morto del tutto, ma agonizza!

     
  • At 12/21/2006 10:12 AM, Anonymous Anonimo said…

    Questo e' un antico piatto siciliano in cui, erroneamente, in tutti i libri di cucina, si riporta, tra gli ingredienti, il formaggio parmigiano, da cui prende nome il piatto. Niente di piu' falso. Il nome parmigiana non deriva dal nome del formaggio, bensi' dall'italianizzazione dalla parola dialettale siciliana parmiciana. La parmiciana e` l'insieme delle liste di legno che compongono una persiana. Esse sono messe una sopra l'altra, come le fette di melenzane nel piatto.

    Ingredienti: 8 melenzane, 1 kg. di pomodoro maturo, 2 cipolle, 100 gr. di pecorino o cacio cavallo (o se volete di parmigiano, va bene lo stesso), un mazzetto di basilico, olio e sale.
    Tagliate le melenzane a fette (mezzo cm. circa), mettetele a riposare in acqua salata per qualche ora, scolatele e friggetele in padella con olio di oliva abbondante e ben caldo. Preparare una salsa di pomodoro con la cipolla, i pomodori ed il basilico. Sul fondo di una pirofila versate qualche cucchiaio di salsa ed alternate strati di melenzane (a la parmiciana) coperte di salsa, pecorino grattugiato e foglie di basilico. Coprite l'ultimo strato con salsa e pecorino e passate al forno per circa 20 minuti. Servite tiepida.

    da: La cucina tradizionale siciliana di Anna Pomar.

     
  • At 9/12/2008 4:42 PM, Anonymous Anonimo said…

    ciao a tutti!!!
    fantastiche le melanzane alla parmigiana!!!
    ma contrariamente a quello che puo far pensare il nome sono un tipico piatto meridionale!!!
    sicilia campania ecc
    rispondo alla domanda
    p.s. si chiaman così perchè di parma o perchè si usa il parmigiano?
    assolutamente no!
    mozzarella pomodoro basilico ed olio di oliva non vi suggeriscono nulla?

     
  • At 8/28/2010 7:03 AM, Anonymous Anonimo said…

    Come molti anonimi precisano, mi unisco anch'io al coro: la parmigiana è siciliana, su questo non si discute. ^^

    Vorrei far notare, tra l'altro, che a dare a questa ricetta una parvenza d'origine emiliana non è che la distorsione del suo vero nome; non esistono le melanzane alla parmigiana, solo i turisti le chiamano così, seduti a uno dei tanti ristoranti di Taormina.

    Questa fantastica eredità greco-araba [la cucina araba è stata forse una delle più influenti nella storia siciliana] si chiama infatti parmigiana di melanzane, non credo sia mai stata chiamata diversamente a sud del Molise =)

     
  • At 8/28/2010 3:44 PM, Blogger graziella said…

    Come tutti gli anonimi non meriteresti una risposta.
    Siete così saccenti e informati, non capisco perchè abbiate paura a mettere il vostro nome!
    Allora metti pure me tra i turisti di Taormina perchè le ho sempre chiamate melanzane alla parmigiana!

     
  • At 5/18/2011 7:13 PM, Anonymous Anonimo said…

    mi spiace per tutti ma il piatto in questione è di origine napoletana che poi ogni zona ha fatto delle variazioni proprie. la base oltre alle melenzane è il famoso ragu' napoletano che si mette a cuocere almeno per sei- sette ore e fatto con i pomodori san marzano universalmente conosciuti come i migliori al mondo, poi la mozzarella di bufala notoriamente campana ed ivi inventata. le melenzane non vanno fritte nell'uovo anche se qualcuno lo fa,poi la mortadella nelle melenzane bleah.....che orrore. il nome parmigiana è un classico modo napoletano di chiamare i piatti come la "pasta alla bolognese od alla genovese ed altre localita diffusa nella nostra cucina in onore dei posti di provenienza di uno o del prodotto base. saluti

     

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine