mercoledì, febbraio 22, 2006

Ecco "el tocio"!














Come giustamente chiedeva Remy nel commento al post precedente, mancava il "tocio" alla polenta in preparazione nella "calliera"! Eccolo allora! Con un tocco diverso che lo rende ancora più profumato.
Spezzatino di vitello al curry :
750 gr di rosa di vitello (io ho fatto metà vitello e metà manzo)
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 grossa cipolla
2 cucchiai di curry
500 gr di pomodori pelati
5 o 6 cipolline fresche (secondo me facoltative)
1 foglia di alloro
sale, pepe.

Tagliare la carne a pezzetti piuttosto piccoli. In una casseruola fate scaldare l'olio, quindi versatevi la carne e, mescolando, fatela rosolare bene a fuoco vivace.
Tritate la cipolla e unitela alla carne insieme al curry. Mescolate e fate cuocere per 5 minuti, quindi salate e pepate.
Unite i pomodori pelati con il loro sugo e la foglia di alloro. Fate sobbollire, a recipiente coperto, per una trentina di minuti.
Nel frattempo pulite le cipolline fresche, lavatele e tagliatele a rondelle sottili.
Aggiustate di sale, aggiungete le cipolline e fate cuocere per altri 15 minuti.




La "Cucina Curcio" da cui ho copiato la ricetta dice che si tratta di una ricetta inglese: Curry of Veal, ma non mi prendo la responsabilità di questa affermazione.
Che sia italiana o anglosassone sempre : "oi mamma che tociae"!!!!!!!

7 Commenti:

  • At 2/22/2006 11:25 PM, Anonymous Patt said…

    Ommammma! No sarà bacalà, ma che tociàde, sisisi!
    :-)))

     
  • At 2/22/2006 11:43 PM, Anonymous Jazzer said…

    Inglese? Manco per sogno... gli inglesi non ne sanno nulla di 'sta roba!

    (esclusi presenti :-) )

     
  • At 2/23/2006 11:28 AM, Anonymous Francesca said…

    che buona Graziella!!!!
    complimentissimi...che buonoooo GNAMM

     
  • At 2/23/2006 6:53 PM, Blogger gli scribacchini said…

    Ricetta originale, accostamenti arditi, mise en plat sopraffina, come mi piace la nouvelle cuisine!
    Graziella, per fortuna esisti tu e tutti quelli come te che svengono di fronte ad una sana, tradizionale polenta presentata come se fosse polenta.
    Grazie, Remy

     
  • At 2/23/2006 7:04 PM, Blogger cannella said…

    mamma mamma che spettacolo, era un bel pezzo che non vedevo un popo' di spezzatino cosí! Sai cosa ti dico?? Che me lo aggiudico per domenica (comunque queste non sono ore per pubblicare un post, e nemmeno le otto del mattino, mi mandi in tilt, cerca di metteri sul mio fuso orario, grazie!!!)

     
  • At 2/23/2006 9:10 PM, Anonymous Graziella said…

    Ciao carissimi, vedo che siete d'accordo con me che non serve inventare cose assurde per fare buona cucina! Cosa c'è di più semplice di una polenta? Non vi dico quella rimasta stasera che fine ha fatto! Abbrustolita sulla gratella con sopra il formaggio! Una libidine per noi semplici!
    Vanno bene i commenti alle 21 Cannella?

     
  • At 2/25/2006 3:20 PM, Blogger gli scribacchini said…

    Polenta abbrustolita? Il formaggio è un di più non indispensabile :-)
    Remy

     

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine