giovedì, aprile 17, 2008

Prima che arrivi il gran caldo....

Prima che arrivi il gran caldo è meglio fare incetta di tutti quei cibi un pò "pesantucci" che poi non mangeremo per un pò!
Chi mi conosce sa che probabilmente son nata nel posto sbagliato.
Il mio "abitat" ideale sta nell'Alto Adige e forse anche un pò più su!
Datemi in quantità: spazle, camin wustl, strudel, pane di segale, ma sopratutto knodel!!! (lo so! Mancano i due puntini sulle vocali, ma non li so fare!!!).
Canederli di tutti i tipi: allo speck, di pangrattato, di semolino, di funghi, di grano saraceno e formaggio, di pasta lievitata, di ciccioli, di carne, ai porcini e anche quelli dolci di mele!
MAAAi, mi sentirete dir di no ad un assaggio (e anche qualcosa in più!) di canederli!
L'ultima volta li ho fatti di spinaci e questo è il risultato:



La ricetta l'ho presa dal libro "Gnocchi-gnocchetti, canederli, malloreddus" di Gribaudo
300 gr di pane raffermo
1 bicchiere di latte
800 gr di spinaci
20 gr di burro
1 cipolla piccola ( ok Canny??? Elisabetta invece la può mettere anche grande!)
1 spicchio d'aglio
2 uova
2 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di farina
noce moscata
sale, pepe
Per condire:
Burro fuso
grana e erba cipollina

Tagliate il pane a dadini, mettetelo in una terrina, bagnarlo con il latte tiepido e lasciarlo riposare così che si ammorbidisca.
Nel frattempo lessate gli spinaci in poca acqua salata. Scolateli strizzateli bene e tritateli.
Tritate la cipolla e l'aglio e fateli soffriggere in un pò di burro, unite gli spinaci.
Aggiungete al pane, gli spinaci e le uova sbattute con il sale, pepe e la noce moscata.
Amalgamate bene e unite il pangrattato e la farina se il composto dovesse risultare troppo morbido.
Con le mani umide formate delle palle di 7/8 centimetri.
Cuoceteli in acqua salata per una 15ina di minuti facendo attenzione che l'acqua non bolla troppo, per non romperli.
Condite con burro fuso, grana ed erba cipollina.

Etichette: , , ,

14 Commenti:

  • At 4/17/2008 2:05 PM, Blogger cuochetta said…

    LI VOGLIOOOOO

    e penso basti come messaggio subliminare, qui si schiatta dal freddo, argh!

     
  • At 4/17/2008 2:50 PM, Blogger michela said…

    Buonissimi!
    Se li mangiassero....anche i bimbi sarebbe il massimo...ma prima o poi ci cascano.
    Grazie

     
  • At 4/17/2008 3:08 PM, Blogger Petula said…

    slurp!
    ma questi non sono canederli ma strangolapreti....e te lo dice chi ha ben 10 generazioni di trentini doc alle spalle ;-**

     
  • At 4/17/2008 6:03 PM, Blogger graziella said…

    @ Cuochetta: se era subliminale si è capito benissimo!
    Qui la giornata è "girata" c'è un sole fantastico!

    @Michela anche Lorenzo non li ha guardati con molta simpatia, ma quelli con lo speck li adora!

    @Petula allora il libro racconta bugie?
    Qual'è la cosa che non li fa essere canederli?

     
  • At 4/17/2008 7:49 PM, Blogger cannella said…

    Oddio scopro una cosa di te che NON SAPEVO e, soprattutto, NON SOSPETTAVO MINIMAMENTE...vecia, non fai che sorprendermi!
    ;-)))
    Dovremmo ANALIZZARE questa passione per 'ste balle...
    ;-))))))))))))))))))))))))

     
  • At 4/17/2008 8:44 PM, Blogger graziella said…

    Ma che periodino mi hai comare????
    Non ti si può presentare nulla che ti "ingrifi" all'istante!
    Devo fare un discorsetto ad Alberto!
    :-DDDDD

     
  • At 4/17/2008 10:04 PM, Blogger elisabetta said…

    Grazie del pensiero...

     
  • At 4/17/2008 10:34 PM, Blogger Mestolo & Paiolo said…

    Ciao, buoni questi canederli alle verdure. Complimenti per il tuo avatar, geniale. Avevo già commentato questa mattina, ma evidentemente devo aver sbagliato qualcosa. Caio

     
  • At 4/17/2008 11:25 PM, Blogger graziella said…

    Elisabetta ;-)

    Caro "MEstolo" che avatar poteva scegliere una che si è sentita dire per una vita: Graziella, come la bicicletta???

     
  • At 4/18/2008 9:54 AM, Blogger Amelia said…

    son qua son tornata non ancora in cucina (ancora con la dieta post malattia) ma siamo in forze !!!
    a presto

     
  • At 4/18/2008 4:54 PM, Blogger Mestolo & Paiolo said…

    Ciao Graziella, posso aggiungere il link tra glia amici? Ciao

     
  • At 4/18/2008 8:33 PM, Blogger graziella said…

    Aggiungi, aggiungi pure, mi fa piacere! Ma non te la prendere se non ricambio immediatamente, sono una frana pigra nell'aggiornamento del blog!
    Grazie!

     
  • At 4/18/2008 9:31 PM, Blogger astrofiammante said…

    Condivido appieno il tuo abitat ideale e spesso anch'io amo mangiare piatti tirolesi e trentini, questi canederli, più strangolapreti fanno proprio voglia.
    Ciaooo!!!

     
  • At 4/18/2008 9:41 PM, Anonymous Anonimo said…

    Sarà la fotografia saranno gli ingredienti, ma si fanno mangiare con gli occhi!

     

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine