martedì, aprile 15, 2008

Non sono d'accordo

Signor Erri stavolta non mi trova d'accordo:

".....le chiedevo conto, e mai si deve tra chi sta in amore. Non esiste il tradito, il traditore, il giusto e l'empio, esiste l'amore finchè dura e la città finchè crolla. Poi esistono i bagagli e si ritorna profughi, senza la giustifica della maledizione di una guerra, senza una malasorte da spartire con altri. Di quel conto tutto era stato pagato e il saldo era che bisognava alzarsi di sedia, di stanza e di città"
Da "Il contrario di uno" Erri De Luca ed. Feltrinelli

Etichette: , ,

4 Commenti:

  • At 4/15/2008 4:47 PM, Blogger cuochetta said…

    credo che queste parole di Erri De Luca esprimino l'importanza della capacità di ricominciare nella vita... anche se questo voleva dire diventare profughi d'amore, di vita, di tutto... ma non ho letto il libro quindi potrei aver sbagliato interpetrazione...

    Anche se è difficile a volte serve divetare PROFUGHI, ma la cosa + importante è non perdere la dignità e la propria identità...

    Un bacio forte forte

     
  • At 4/17/2008 8:19 AM, Anonymous terry said…

    Concordo con Cuochetta a pieno!:)

    baci pupa!

     
  • At 4/17/2008 9:18 AM, Blogger Saffron said…

    Ciao ciccia,
    l'importante è sempre andare avanti e col tempo trattenere nel proprio cuore solo le cose migliori!
    Un abbraccio e a presto,
    S.

     
  • At 4/17/2008 9:56 AM, Blogger graziella said…

    Ci voleva Erri De Luca per stanare Terry e Saffron???
    Bene non posso che esserne contenta!
    Apprezzo tutti i vostri consigli e le vostre idee, da questo a metterli in pratica ci vuole un gran coraggio e io lo devo ancora trovare, ma voi insistete, insistete,insistete, magari un giorno entrerà in quetsa testaccia dura!
    Un abbraccio cumulativo, quindi tre volte più forte!!!!

     

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine