giovedì, novembre 10, 2011

CAROTA-AMNESIA


Non so perchè ma io quando sono davanti al negozio del mio fruttivendolo non riesco mai a ricordarmi se nel cestino della verdura ci sono carote! E per non sbagliare ne prendo sempre 3 o 4, che non si sa mai!!!
Il risultato è che spesso il mio frigo pullula di carote che non riuscirò mai a consumare in tempo, prima che comincino a germogliare!!

Nella mia carriera di "casaling-cuoca" non ho mai infornato un dolce alle carote. La mia diffidenza deriva, forse, dall'aver odiato le mitiche Camille del Mulino Bianco, già allora se volevo un dolce, lo volevo davvero dolce, cioccolatoso, calorico , ma come spesso succede nella vita bisogna cambiare idea e dopo questo esperimento posso affermare che: "Adoro le torte di carote" e se ora avrò il cestello pieno so bene cosa ne farò.

TORTA DI CAROTE E ANACARDI
(ho modificato una ricetta dell'Enciclopedia della cucina Italiana di Repubblica)





120 gr di farina
300 gr di carote
300 gr di anacardi non salati
300 gr di zucchero
8 biscotti secchi
4 uova
la scorza grattugiata di un limone
1 bustina di lievito
burro e farina per ungere la teglia
zucchero a velo

Tritate finemente le carote nel mixer. Sminuzzate anche gli anacardi e i biscotti.
Dividete i tuorli dagli albumi e aggiungete ai primi lo zucchero, mescolate fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungete la farina, le carote, la scorza del limone, i biscotti e gli anacardi amalgamandoli uno alla volta.
Montate a neve gli albumi e uniteli al composto delicatamente insieme al lievito.
Imburrate una teglia e infarinatela, versate il composto e infornate a 180 gradi per 40 minuti.
Una volta raffreddata cospargete di zucchero a velo.

Etichette: , ,

3 Commenti:

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine