venerdì, febbraio 03, 2006

Storia di 3 pere tristi

La storia di queste tre pere comincia dalla mia fruttiera.

C'era una volta (stamattina) tre piccole pere che qualcuno aveva dimenticato! Le amiche mele erano state le prime a partire, seguite a loro volta dalle arance e stamattina a colazione anche l'ultima banana aveva lasciato l'accogliente contenitore per soddisfare le strane voglie del piccolo di casa!
Le due signorine "Abate" e la piccola "Conference" ormai stanche delle lunga permanenza, stavano assumendo un colorito assai cupo! La piccola "Riccioli d'oro" ( passava di lì per caso e poi va sempre bene nelle fiabe) avvicinatasi al trasparente contenitore, vede i tre esserini estremamente tristi e chiede:
" Salve piccoli amici, cosa c'è che non va?"
" Sai è da un pò che siamo in questa casa, ma nessuno sembra gradire la nostra polpa succosa e zuccherina!"
"Capisco " disse Riccioli d'oro "cercherò di fare qualcosa per voi."
La piccola si fece invisibile e sussurro all'orecchio del piccolo di casa :
"Dì alla mamma che le pere sono ormai pronte da mangiare"
Lorenzo senza pensarci su disse:
"Mamma le pere fanno schifo!" (sempre esplicito il "fanciullino")
Allora mamma, corre al capezzale dei piccoli frutti ed esclama: "Acciderbolina!!! (non si possono scrivere parolacce nelle fiabe, vero?) è meglio che prima che marciscano, magari ci facciamo una bella torta!"
La mamma aveva infatti ricordo di aver letto nell'ultimo libro di Antonella Clerici " Oggi cucini tu 2" alcune ricette di dolci con le pere!
Scartato il primo che prevedeva 6 uova e 4 tuorli ( il colesterolo avrebbe urlato di gioia) ripiegò su una "Ciambella di pere e cioccolato".
Riccioli d'oro avvertì le tre tristi pere che presto sarebbero state in compagnia e avrebbero traslocato in un luogo molto più caldo e soffice.
Mammina preparò gli ingredienti:
140 gr di zucchero andarono ad amalgamarsi a tre rossi d'uovo, perchè gli albumi avevano deciso di salire su l'unica giostra che che li avrebbe fatti montare (la frusta elettrica).
Scese su di loro una foschia densa : 75 gr di cacao amaro calarono da un setaccio insieme a 75gr di farina 00 e 75 gr di fecola di patate e una bustina di lievito per dolci.
La mamma si accorse che tutti i suoi protagonisti facevano fatica a stare insieme, allora li aiutò ad amalgamarsi con 100 gr di latte e anche gli albumi ormai stanchi scesero dalla giostra e si unirono all'allegra brigata!
Tutti i protagonisti si accomodarono in uno stampo da ciambella largo 26 cm, un pò unto per dire la verità, ma ampio e confortevole. Le tre perette furono spogliate del loro "cappottino" ormai macchiato e fatte accomodare nel soffice composto scuro. Il loro "solarium" era già a giusta temperatura (180°). Dopo 45 minuti circa ne uscirono tutti più belli che mai, mammina li cosparse con una soffice nuvola di dopo sole (zucchero a velo)!
E vissero tutti felici e contenti! Sopratutto quelli che dopo hanno mangiato la torta.
FINE
p.s Non sono impazzita, ma oggi mi veniva così!!!!!!!!!!!!!


13 Commenti:

  • At 2/03/2006 7:17 AM, Anonymous Terry said…

    Ma che ti sei fumata! ;-p
    ....scherzoooo....:-)))))

    Troppo forte questa fiaba...con un vero lieto e dolce fine!
    Mi è piaciuto molto il personaggio del "fanciullino"! ;-)

    Sei troppo forte Vecia!

    Lo sai che allora vado al Calycanthus domani sera! La mia mozione è stata approvata all'unanimità!

    Cmq poi sto pomeriggio ci raccontiamo!

    Buona giornata....come vedi la mia è iniziata troppo presto...al lavoro dalle 5e30!:-(
    Ma ho portato un dolce ch eho fatto ieri sera....tanto per addolcirci la mattina...anch'io sono andata di ciambella....all'ananas! GNAM!

     
  • At 2/03/2006 7:20 AM, Anonymous Terry said…

    Il solarium mi ha fatto morire!!!
    E poi voglio sapere in privè qual'è stata la vera esclamazione....perchè insomma...che tu dici "acciderbolina"....non ci crede nessuno!!! ;-)

     
  • At 2/03/2006 8:15 AM, Anonymous graziella said…

    Ciao Terry che alzataccia! Ce la farai a reggere anche il mio incontro?
    Ho visto che sei passata anche da Cannella: ti è piaciuto il pacchettino veneto?
    Non ho detto "acciderbolina" di sicuro!
    Buona mattinata, perchè per il pomeriggio te lo dico di persona! Wow!!!!!

     
  • At 2/03/2006 10:55 AM, Anonymous Francesca said…

    e ti è venuta proprio bene;)
    sei una persona molto carina:)
    Buon pomeriggio a te e Terry, e mi raccomando poi racconta, thanks:)
    Ciao!

     
  • At 2/03/2006 11:04 AM, Anonymous Terry said…

    Mi è piaciuto si il tuo pensiero per Cannella! Bellissimo e buonissimo pacco!

    Cmq prima del grande meeting mi fiondo a letto per un pisolino! Necessito!!!

    A più tardi vecia!

    Terry

     
  • At 2/03/2006 1:01 PM, Blogger cannella said…

    Meravigliosa, delicata, sensibilissima storia!Peccato che le protagoniste fossero 3 pere e che quindi io non possa fare il dolce. Sai che anch'io quando la ricetta dice "7 uova", tiro dritto??
    Ribadisco: ho vinto un premio per aver inviato il mio primo (secondo, vedi sotto) commento in una settimana? Baciotti

     
  • At 2/03/2006 1:05 PM, Blogger cannella said…

    Terry, cos'è il Calhycantus? Prima era una pianta, ora non so! Una non può girare lo sguardo neanche un secondo che subito non si raccapezza più!

     
  • At 2/03/2006 1:08 PM, Anonymous graziella said…

    Cannellina, non ti sei ancora ripigliata del tutto dalla tua settimana! Leggi due post più giù e capirai! Non sei stata attenta! Ma ti perdoniamo! Smack!!

     
  • At 2/03/2006 1:28 PM, Anonymous graziella said…

    Cannella Ti ho assegnato il premio nei commenti al post precedente!

     
  • At 2/03/2006 2:07 PM, Blogger Gaia said…

    Mitica!
    che storia una ricetta così fiabesca non l'avevo ancora letta, nemmeno nei fumetti con nonna papera!

     
  • At 2/03/2006 10:36 PM, Blogger gli scribacchini said…

    Evvai, la fantasia al potere!
    Però, se ti è avanzato un po' di quello che hai bevuto (qualunque cosa sia) me ne mandi un po'?
    Graziella, sei grande, Remy

     
  • At 2/03/2006 11:07 PM, Anonymous Graziella said…

    Forse il guaio è che ero sobria! Grazie Remy!

     
  • At 2/04/2006 12:46 AM, Anonymous Jazzer (e chi se no?) said…

    Assecondatela. Ha sospeso la cura di lexotan!

     

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine