domenica, settembre 21, 2008

Focaccia con pomodorini e robiola

Oggi è ufficialmente autunno, lo dice il calendario e pure il tempo fuori dalla finestra.
L'umidità la fa da padrona e nuvole minacciose coprono il cielo.
Allora io ho pensato di mettere qui una ricettina che sa tanto d'estate, sopratutto nei colori.
Approfittatene finchè ci son ancora pomodorini che sanno di sole e non di serra!
La ricetta l'ho presa da uno dei tanti libri di cucina: L'ENCICLOPEDIA DELLA CUCINA ITALIANA DI REPUBBLICA . Questi volumi sono anche quelli che attirano di più la curiosità delle amiche, sarà perchè hanno un bel colore rosso , sarà perchè sono a portata di mano, sarà perchè ne ho elogiato talmente tanto la bellezza che, curiose come delle scimmie, devono toccare con mano!
Una domenica è stata la volta di Daniela, che se ne è tornata a casa con una serie di appunti su pizze e torte salate che ne avrà per alcuni mesi.
Sfoglia lei, che sfoglio io, mi è saltata all'occhio questa focaccia che è risultata davvero buonissima.




350 gr di pasta da pane (Io ho fatto una pasta da pizza con la Mdp)
300 gr di pomodorini ciliegia
200 gr di robiola
80 gr di olive nere snocciolate (io ho messo le olive taggiasche e di togliere il nocciolo a ognuna, non ci ho pensato nemmeno!)
2 spicchi d'aglio
8 cucchiai di olio d'oliva extravergine
1 cucchiaio di basilico tritato
1 pezzettino di peperoncino piccante (io ho omesso)
origano
sale grosso

Lavate i pomodorini, taglateli a metà. Sbucciate l'aglio e affettatelo finemente.
Mettete la pasta da pane stesa di circa 7/8 millimetri su una placca rivestita di carta forno e oliata.
Disponete sopra la pasta, la robiola a pezzetti e i pomodori, l'aglio e le olive. Insaporite con una spolverata di origano, il peperoncino e una spolverata di sale grosso. Irrorate con due cucchiai di olio.
Cuocete nel forno già caldo a 190 gradi per 30 minuti circa.
Sfornatela e cospargetela con il basilico tritato e l'olio rimasto.

Etichette: , , , ,

9 Commenti:

  • At 9/21/2008 3:40 PM, Blogger michela said…

    Questa bontà me la copio subito.
    Grazie.
    la rifarò al più presto.
    ciao
    buona domenica.

     
  • At 9/21/2008 10:57 PM, Blogger ziomau said…

    Sai? Questa focaccia si presenta veramente bene, doveva essere buonissima!
    E la foto le rende pienamente giustizia... altro che Garko in posa tenebrosa! ;D

     
  • At 9/22/2008 12:46 PM, Blogger elisabetta said…

    Ti ricordo che di questa ne avanzo una fetta ;)))
    o lo fai apposta a prepararla quando non abbiamo in programa di vederci???
    Il mercato di Rialto sente la tua mancanza, organizzati!

     
  • At 9/22/2008 2:12 PM, Blogger graziella said…

    @ Michela con questa vai sul sicuro!

    @Ziomau era davvero buonissima!
    Ok! Ho capito il Garko tiene lontani gli ometti, ma solo queli credo....

    @Elisabetta, ops! E' vero! La metto in lista per il nostro prossimo incontro che sarà prestissimo...
    Oggi cominciato orario pieno a scuola... tempo di sistemare alcune cosine e ..... Rialtooooo Arrivoooooo!!!

     
  • At 9/22/2008 3:38 PM, Blogger Dolcetto said…

    Che bontà questa focaccia!! Me ne passi una fettina per merenda?! Mi è venuta troppa voglia di focaccine salate!!

     
  • At 9/23/2008 10:32 AM, Blogger graziella said…

    Farei volentieri anch'io uno spuntino di metà mattina, ma non ce n'è più!
    Mi accontenterò di un frutto, ma che tristezza!!!! ;-(

     
  • At 9/24/2008 11:02 PM, Blogger Gunther K.Fuchs said…

    aggiungo anche i miei compimenti deve essere molto buona e saporita, brava a presto

     
  • At 9/28/2008 12:56 PM, Blogger Sheryl said…

    MMMMMMM! Delizia!!!! Ricetta copiata, da realizzare presto! :D

     
  • At 2/20/2010 6:37 PM, Blogger nonna fusion said…

    Anche io la copia subito, ti conosco attraverso terry da tanto tempo,non ti pensavo così fenomenale. Ciao

     

Posta un commento

<< Home

More about Delizie divine